Dolore al Coccige o all’osso sacro

 

Dolore al Coccige o all’osso sacro

Il trattamento chiropratico specifico come soluzione più sicura.

Sotto le vertebre lombari c’è il sacro.

Costituisce la base, le ‘fondamenta’ della colonna vertebrale

E’ un osso di forma triangolare composto da 5 vertebre unite tra di loro. Sacro deriva dal latino ‘consacrato’ perché era la parte del corpo dell’animale che nell’antichità veniva utilizzata per compiere atti sacrificali religiosi. Una disfunzione a livello dell’osso sacro (per esempio dovuta a un trauma, anche lontano nel tempo) può creare problemi a livello dell’intera colonna vertebrale e del sistema nervoso. La colonna vertebrale contiene e protegge il midollo spinale e da essa fuoriescono i nervi che vanno a tutto il corpo. Il coccige si trova nella parte terminale della colonna vertebrale, sotto l’osso sacro. E’ un piccolo osso formato da 4 ‘vertebre’ unite. Viene detto coccige dal latino kokkyks (cuculo) perché i primi anatomisti lo trovarono somigliante al becco di un cuculo.

osso sacro scheletro

Osso sacro e coccige – vista laterale

 

Quali sono le Cause del dolore al sacro – coccige?

  • trauma diretto

trauma osso sacro

La presenza di dolore nella parte più bassa della schiena e tra le natiche, avvertibile per esempio in posizione seduta, specie su superfici dure, spesso è dovuta a trauma diretto: caduta sul sedere o microtrauma del coccige. Il trauma alla regione sacro-coccigea è tipico di alcuni sport come pattinaggio, equitazione, sci. A volte si riscontrano fratture, che anche dopo che si sono rimarginate possono lasciare fastidi cronici. Ma anche  un urto assai banale del coccige può causare uno ‘spostamento’ verso l’interno, spesso visibile anche in radiografia.

  • Stare seduti sistematicamente in modo scorretto

Quando vi sedete, provate a mettere le mani sotto le natiche. Se siete seduti sulle due ossa che ‘sporgono’ sotto le natiche (sono le ‘tuberosità ischiali’) siede seduti correttamente. Se non siete seduti correttamente rischiate un’irritazione continua della muscolatura perineale e si può determinare pian piano dolore sacro-coccigeo

  • Gravidanza e parto

coccige in gravidanza

Durante la gravidanza il corpo della donna attraversa molte trasformazioni. il feto cresce e si modifica la posizione del sacro e del coccige della futura mamma. Il peso del bimbo cresce e vengono prodotti ormoni per rilasciare la tensione dei ligamenti del bacino e sacrococcigei per preparare il corpo della donna al parto. Più ovvio comprendere quali stress siano esercitati sull’area sacrococcigea e lombare durante il parto, che possono infiammare l’aerea e creare dolori percepibili. Il Dr Clementoni utilizza le metodiche di trattamento chiropratico più sicure e indolori per aiutare la donna a stare bene durante i mesi della gravidanza e subito dopo il parto.

  • Cause non traumatiche

regione sacro coccigea

Regione sacro –coccigea

Se non vi è stato nessun trauma diretto al sacro o al coccige capire il motivo del dolore nella parte bassa della schiena e tra le natiche è complesso. Se il dolore si è cronicizzato e i raggi X sono nella norma può essere opportuno effettuare ulteriori analisi cliniche o strumentali come una risonanza magnetica o una TAC, per es. per escludere cause viscerali o metaboliche o virali.

Il Dr Clementoni lavora a stretto contatto con medici e radiologi, e questo rende più semplice completare l’indagine nei casi più complessi.

 

Come la Chiropratica può aiutare a risolvere il dolore al sacro o al coccige?

La chiropratica ha sviluppato per prima metodiche specifiche, come la Sacro Occipital Technique (Tecnica Sacro Occipitale sviluppata dal Dr. DeJarnette in USA quasi 100 anni fa). E’ una metodica di trattamento della colonna vertebrale che ‘normalizza’ la relazione tra osso sacro e occipite, cioè tra la ‘base’ e il ‘vertice’ della colonna vertebrale. E’ una delle tecniche che il Dr Andrea Clementoni ha studiato in USA al Palmer College of Chiropractic, ed è una metodica del tutto indolore e sicura. Anche per una eventuale dislocazione del coccige, che tipicamente è anteriore cioè verso l’interno del canale anale, le università americane di chiropratica insegnano tecniche molto specifiche e sicure. Il Dr Clementoni anche per il trattamento del coccige utilizza tecniche insegnate al Palmer College of Chiropractic, in cui l’intervento del chiropratico, assolutamente indolore, non è invasivo e molto rispettoso del paziente. Esistono i tecniche empiriche, non insegnate in nessuna università accreditata, per cui l’’operatore’ introduce un dito nel retto del paziente con l’intento di ‘correggere’ la posizione del coccige. Il Dr Clementoni reputa le manovre fatte all’interno del canale anale non appropriate perché potrebbero causare una dislocazione del coccige più accentuata o ledere le delicate aree perianali, a parte la spiacevole sensazione per il paziente. Infiltrazioni di cortisone possono invece causare lesione dei delicati ligamenti sacrococcigei oltre ad altri effetti indesiderati. Stesso discorso può valere per le onde d’urto, il cui utilizzo su un’area così delicata potrebbe essere inappropriato.

trattamento al coccige

Dr Clementoni, chiropratico, simula un trattamento su modello di colonna vertebrale

 

Il trattamento chiropratico esperto può essere considerato sempre come opzione prioritaria per il trattamento della maggioranza dei casi di dolore al sacro - coccige, perché:

  • Specifico e preciso (si utilizzano solo tecniche insegnate in Università di chiropratica accreditate
  • Indolore (si resta all’esterno del canale anale)
  • Sicuro: non si usano infiltrazioni, farmaci, iniezioni, onde d’urto
  • Olistico: tiene conto dell’intera colonna vertebrale e di tutte le condizioni del paziente
  • Efficace nella maggior parte dei casi

Per approfondimenti leggi anche: sindrome del nervo pudendo, utilità del trattamento chiropratico specifico.

Prenota online ora!

Prenota online, in modo rapido
comodamente da casa